Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 08:26

«Meraviglioso Modugno» a Polignano ci sarà anche il «diablo» Piero Pelù

«Meraviglioso Modugno» a Polignano ci sarà anche il «diablo» Piero Pelù
BARI – Ci sarà anche 'il diablò Piero Pelù, fondatore dei Litfiba, a rendere omaggio a Domenico Modugno, il 28 agosto a Polignano a Mare (Bari), nella città in cui è nato Mister Volare. Con Pelù, oltre a Nina Zilli, Diodato, Giovanni Caccamo, Niccolò Fabi e GnuQuartet, anche Ornella Vanoni che annuncia: "Canterò 'Tu si na cosa grandè", il brano con cui nel 1964 vinse il Festival di Napoli proprio in coppia con Modugno.

Vanoni, "felicissima di partecipare alla serata", racconta che "Modugno era una delle persone più solari che abbia mai incontrato nella vita". E aggiunge: "Vorrei anche coinvolgere il pubblico e intonare tutti insieme 'Nel blu dipinto di blu, canzone diventata universalè". Il Comune di Polignano a Mare e Puglia Sounds, organizzatori della manifestazione, annunciano inoltre l’assegnazione del premio Città di Polignano al paroliere Franco Migliacci. "All’amico e storico collaboratore di Modugno – spiegano gli organizzatori – va il riconoscimento che verrà consegnato nel corso della serata, per la quale Maria Cristina Zoppa sarà affiancata nella conduzione da Gianmaurizio Foderaro, giornalista e dirigente di Radio Rai cui si devono tante dirette dal Festival di Sanremo e l’organizzazione del Musicultura Festival".

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21, con ingresso libero, in piazza Aldo Moro, dove gli artisti invitati reinterpreteranno alcune tra i più grandi successi del popolare cantautore dentro una scenografia che ricorderà Vecchio Frack, canzone della quale quest’anno ricorre il sessantesimo anniversario. Sono, infatti, un cilindro e un fiore, indossati dall’inquieto e solitario protagonista del testo, i simboli tematici dell’attesa edizione 2015 di Meraviglioso Modugno, iniziativa nata quattro anni fa come evento inaugurale del Medimex, il Salone dell’innovazione musicale che quest’anno si svolgerà, sempre a Bari, da giovedì 29 a sabato 31 ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione