Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 07:56

Bari, ladro in «scalata» viene visto e arrestato

Bari, ladro in «scalata» viene visto e arrestato
BARI - Topi d’appartamento per sport estremi. Come ritrovarsi in casa dei ladri in divisa da alpinisti con indosso tanto di imbracatura di sicurezza anticaduta. I balconi di un appartamento che si trova al terzo piano di una palazzina plurifamiliare di via Napoli non sono neppure lontanamente paragonabili alla vetta del «K2» ma un giovane ladro del quartiere San Paolo, noto alle forze dell’ordine per altre imprese «estreme» , li ha raggiunti, scalando la facciata principale dell’edificio, fino al terzo piano, come se fosse il fianco ripidissimo di una montagna. Tra le tecniche utilizzate dai «ladri arrampicatori», diramazione avventurosa della schiatta dei topi d’appartamento, c’è quella degli «alpinisti».

Apparteneva a questo gruppo di praticanti del «furto in appartamento estremo», il 24enne bloccato dagli agenti della Squadra volante della Polizia di Stato, guidati dal vice questore aggiunto Fulvio Manco. Alcuni abitanti del quartiere lo hanno visto scalare la parete condominiale nel cuore della notte, con tanto di imbracatura, corda e guanti e hanno allertato la sala operativa del 113.

Quando gli agenti hanno fatto irruzione nella casa, il giovane aveva già messo a soqquadro ogni stanza e si era impossessato di alcuni bracciali da donna e di un orologio da uomo. L’attrezzatura sequestrata spinge i poliziotti ad ipotizzare la presenza sulla scena del reato di altri «alpinisti» che probabilmente sono riusciti a dileguarsi prima che le cose si mettessero al peggio col sopraggiungere delle Volanti. [l.nat.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione