Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 20:56

Rapinatore assalta market «tradito» da un tatuaggio Vd

TRIGGIANO - Ha commesso una rapina in un supermercato ma un tatuaggio sul braccio gli è stato fatale, perché riconosciuto è finito in carcere. È accaduto l’altra sera a Triggiano, dove i Carabinieri hanno arrestato un pregiudicato 37enne del luogo, ritenuto responsabile di rapina aggravata.
Il giovane, poco prima, travisato e armato di taglierino, ha fatto irruzione in un supermercato di via De Gasperi, dove, dopo aver intimato alla cassiera di consegnargli il denaro contenuto nel registratore di cassa ed ottenuto il bottino, è fuggito.
I militari, dopo aver visto le immagini impresse dalle telecamere di videosorveglianza del negozio, lo hanno identificato grazie a un tatuaggio disegnato sul bicipite. Rintracciato in breve tempo presso la sua abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto nel corso della perquisizione in casa anche il taglierino e gli indumenti utilizzati durante la rapina, il tutto posto sotto sequestro.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione