Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 13:34

Riesame annulla l'arresto di Strisciuglio Ma il boss barese resta in carcere

Riesame annulla l'arresto di Strisciuglio Ma il boss barese resta in carcere
BARI – Non ci sono indizi sulla colpevolezza del boss del quartiere Libertà di Bari Domenico Strisciuglio, noto come "Mimmo La Luna". Il tribunale del riesame di Bari, accogliendo il ricorso dell’avvocato Massimo Roberto Chiusolo, ha annullato l’ordinanza d’arresto notificata al capo clan barese un mese fa, disponendo la scarcerazione per quella vicenda. Il boss resta comunque nel penitenziario a Sassari (dove è sottoposto al regime del carcere duro) perchè sta scontando (dal 1999) una condanna definitiva a 20 anni di reclusione.

Il provvedimento annullato risale al 7 luglio scorso quando il boss è stato destinatario di una nuova ordinanza di arresto per associazione mafiosa, insieme con altri 39 presunti affiliati al suo clan, nell’operazione 'Agora», chiamata come la piazza di Carbonara che era il centro operativo delle decisioni del clan sulle estorsioni ai danni dei cantieri edili del barese e lo spaccio di droga.

Nel blitz furono arrestati anche il fratello del boss, Vincenzo Strisciuglio, (che torna in libertà grazie all’annullamento dell’ordinanza), e l’ultrà del Bari Silvano Scannicchio per il quale è stata parzialmente modificata l'ordinanza, in quanto scagionato dall’accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga. Scannicchio resta in carcere per il reato di concorso in estorsione aggravata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione