Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 17:54

Bari, blitz contro le «fornacelle» sequestrati carne e barbecue

Bari, blitz contro le «fornacelle» sequestrati carne e barbecue
BARI - Nella serata di ieri, a Bari, come concordato in sede di riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto di Bari, è stato attuato uno straordinario servizio interforze, finalizzato al contrasto dell’abusivismo commerciale e dell’occupazione abusiva del demanio marittimo.
Hanno partecipato Reparti della Polizia di Stato, militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto e personale del Corpo di Polizia Municipale. Ha collaborato, altresì, personale della ASL/BA - Dipartimento di Prevenzione e del Servizio Veterinario Igiene, Produzione e Commercializzazione -, della Società Bari Multiservizi S.p.A. e dell’AMIU per l’eventuale trasporto di materiale sottoposto a sequestro.
Nel corso della predetta operazione sono stati conseguiti i seguenti risultati: controllate 73 persone e denunciate 6 per somministrazione di alimenti in cattivo stato di conservazione; sequestrati alimenti per circa 50kg. ( carne ed insaccati ) e 120 bottiglie di birra; sequestrati 5 congelatori del tipo a ozzetto e 5 ghiacciaie portatili; sequestrati 7 barbecue del tipo braciere artigianale (cosiddette “fornacelle”). Sono state, altresì, contestate sanzioni amministrative per circa 40.000€.
Nei pressi della Pineta di San Francesco, inoltre, è stato sanzionato per circa 6000 € un fruttivendolo in quanto abusivo. Per di più, è stato scoperto che il medesimo si era allacciato alla rete elettrica della pubblica illuminazione e mediante un ingegnoso allaccio forniva corrente anche alla sua abitazione. Il predetto è stato quindi denunciato anche per furto di energia elettrica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione