Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 03:12

Escort, a Lecce processo a ex procuratore Bari Laudati La difesa di Laudati: siamo fiduciosi

Escort, a Lecce processo a ex procuratore Bari Laudati La difesa di Laudati: siamo fiduciosi
LECCE – Resterà a Lecce il processo a carico di Antonio Laudati, l’ex procuratore di Bari ora in servizio come sostituto alla Procura nazionale antimafia, accusato di favoreggiamento personale e abuso d’ufficio per avere rallentato l'inchiesta della procura barese sulle escort portate nella residenza dell’allora premier Silvio Berlusconi dall’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini.

La decisione è stata presa con ordinanza dal collegio presieduto dal giudice Roberto Tanisi, ed è stata letta oggi in aula nell’udienza del processo a carico dell’ex procuratore. La richiesta di spostare il processo era stata fatta dalla difesa di Laudati, secondo cui è il Tribunale di Perugia ad avere competenza esclusiva a decidere sui magistrati in servizio alla Procura nazionale antimafia.

Laudati ha preso servizio all’antimafia quando era già in corso il dibattimento di Lecce a suo carico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione