Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 22:25

Elezioni regionali, ai Cinquestelle  un seggio in più, Fi ne perde uno In Noi a sinistra cambia un nome

Elezioni regionali, ai Cinquestelle  un seggio in più, Fi ne perde uno In Noi a sinistra cambia un nome
BARI – Saranno otto e non sette i consiglieri regionali pugliesi per il Movimento 5 Stelle. L’ufficio centrale regionale della presidenza della Corte di appello di Bari ha proclamato nel pomeriggio i 50 eletti al Consiglio regionale conferendo un seggio in più al movimento di Grillo e uno in meno (da sei a cinque) a Forza Italia. Rispetto ai dati resi noti dalle prefetture dopo lo spoglio cambia anche il nome di uno degli eletti nella lista 'Noi a Sinistra per la Puglià.

Per il Movimento 5 Stelle, oltre ai sette nomi già noti compresa la candidata presidente, Antonella Laricchia, entra nell’assise regionale il 31enne archeologo Gianluca Bozzetti, di Brindisi. L’escluso è il salentino Maurizio Friolo di Forza Italia. Nella lista 'Noi a Sinistra per la Puglià, a sostegno di Michele Emiliano, risulta eletto il foggiano Giuseppe Lonigro mentre resta fuori dal Consiglio il tarantino Cosimo Borraccino. La differenza nell’assegnazione dei seggi dipende, ha spiegato il presidente, Marcello De Cillis, "da un diverso metodo nel calcolo delle preferenze".

Per la prima volta in Puglia, come previsto dalla nuova legge elettorale, è stata celebrata una proclamazione pubblica dei consiglieri regionali. "I tempi di questo procedimento – ha aggiunto De Cillis – sono perfettamente in linea con quelli di cinque anni fa, 30-31 giorni, considerando che l’Ufficio circoscrizionale di Lecce ha inviato i verbali solo venerdì scorso".

"Ho appena appreso la notizia della proclamazione dei nuovi consiglieri regionali. A loro auguro con tutto il cuore buon lavoro", ha affermato il governatore della Puglia, Michele Emiliano. "Assumeremo insieme – aggiunge in una nota – la responsabilità di oltre 4 milioni di pugliesi e dovremo esercitare in loro favore la funzione legislativa, trasformando il volto della nostra Regione, rendendola più competitiva, più efficiente, più giusta, più accogliente e capace di soddisfare le ragioni dei più deboli".

M5S: UNA POLTRONA IN MENO AI VECCHI PARTITI - "E' stata una splendida sorpresa scoprire che si aggiunge a noi un ottavo consigliere, proprio della provincia di Brindisi che altrimenti sarebbe rimasta senza un portavoce 5 Stelle". Lo ha dichiarato Antonella Laricchia, neo proclamata consigliere regionale pugliesi per il movimento di Grillo, commentando il risultato dei conteggi fatto dall’ufficio centrale regionale della presidenza della Corte di appello di Bari, che ha assegnato un seggio in più al M5S al posto di Forza Italia.

"Gianluca Bozzetti – ha aggiunto – è un ragazzo davvero in gamba e preparato. È splendido anche perchè questo significa una poltrona in meno ai vecchi partiti ed una azione ancora più efficace all’interno del Consiglio per promuovere il tanto atteso rinnovamento della nostra regione".

"Già domani – ha concluso Laricchia – andremo dai legislativi della Camera per cercare di calendarizzare e tradurre in linguaggio normativo quella che si chiama 'zero privilegi Puglià, una proposta di legge per tagliare subito gli stipendi dei consiglieri regionali fino a 5mila euro lordi" e "ogni volta che ce ne sarà necessità, su ogni tema e ogni emergenza, chiederemo nei prossimi cinque anni incontri al presidente Emiliano e agli assessori della sua giunta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione