Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 05:10

Lcv costruirà automobili a Bari nell'ex Om carrelli

Lcv costruirà automobili a Bari nell'ex Om carrelli
BARI – "Da sindaco di Bari e dell’area metropolitana ho sottoscritto l’accordo preliminare con la Regione Puglia e il ministero dello Sviluppo economico per l'insediamento della Lcv Capital Management che investirà 80 milioni di euro nello stabilimento della Om carrelli elevatori di Bari-Modugno e sul sito calabrese di Gioia Tauro con un dato occupazione importante". Lo annuncia il sindaco di Bari, Antonio Decaro. "Tra i due siti – aggiunge in una nota – si dovrebbero raggiungere più di 1400 posti di lavoro nel giro di qualche anno, tra nuove assunzioni e il riassorbimento dei lavoratori in mobilità".

La Lcv – conclude Decaro – "produrrà sia a Bari che a Gioia Tauro automobili innovative dal punto di vista tecnologico e la nuova produzione si inserirebbe in un’area che si è già caratterizzata nel settore dell’automotive".

A Bari  sarà realizzato il telaio della nuova automobile, mentre a Gioia Tauro saranno costruiti i pannelli e la componentistica dell’auto. Si tratta di un’autovettura di fascia C, già brevettata e prodotta negli Usa. Il mercato a cui ci si rivolge sarà per il primo anno quello italiano, poi spazio al resto d’Europa e non solo. Il rapporto è pari al 60% di ricaduta occupazionale su Gioia Tauro e del 40% nello stabilimento di Bari.

L’entrata in produzione dell’auto è prevista per la fine del 2016.

"E' stato emozionante oggi riprendere in mano la vertenza OM Carrelli elevatori che avevo lasciato un anno fa da sindaco di Bari e che tante preoccupazioni sta dando a centinaia di famiglie pugliesi". Lo afferma il governatore della Puglia, Michele Emiliano, presente nel pomeriggio al ministero per lo Sviluppo economico alla firma dell’accordo. "Questo – aggiunge in una nota - rappresenterebbe un traguardo molto importante per l’area industriale di Bari che già produce quasi tutte le componenti del settore automotive".

"Ringrazio – dice Emiliano – il ministro Guidi, il presidente della Regione Calabria, i sindaci di Bari, Modugno e Gioia Tauro, il dottor Arcuri di Invitalia per il lavoro svolto per la stipula dell’accordo. Torniamo a casa dunque con una buona notizia, consapevoli che si tratta per il momento solo dell’inizio di un percorso che crea grandi speranze ma deve lasciarci con i piedi per terra, consapevoli delle difficoltà che ancora incontreremo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione