Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 06:30

A Bari convegno pugliese «In Cristo noi vincenziani facciamo la differenza»

A Bari convegno pugliese «In Cristo noi vincenziani facciamo la differenza»
BARI - Si è svolto a Bari in questi giorni il primo convegno pugliese “In Cristo noi vincenziani facciamo la differenza” (relatori: P. Giuseppe Martinelli, P. Mario Sirca e la Madre Superiora delle Figlie della Carità suor Rita). La Madre Superiora ha salutato i partecipanti delle altre associazioni di San Vincenzo de' Paoli e ha illustrato una breve biografia del Santo fondatore che nel 1663 fondò la Città dei Poveri, dove ha avuto origine la congregazione delle Figlie della Carità sotto la responsabilità di Luisa Marilacc, insieme a Marguerite Naseau note come Suore di San Vincenzo de' Paoli che si dedicarono al servizio materiale e spirituale dei poveri.   

Il progetto fondamentale di Vincenzo De Paoli, loro fondatore è: contro la povertà, agire insieme. In Italia i Gruppi di Volontariato Vincenziano (GVV) sono presenti in tutte le Regioni e sono articolati in sezioni regionali, provinciali (o diocesane) e cittadine. Svolgono il servizio caritativo soprattutto nei territori parrocchiali (è lo specifico dell’Associazione) o interparrocchiali, individuando i bisogni e le risorse, per realizzare in modo corretto gli interventi e per promuovere nella comunità l’animazione della carità in spirito di servizio ai poveri anche attraverso i “servizi speciali” gestiti direttamente o in collaborazione con altri.

Il problema delle donne povere e in situazioni di emarginazione sono oggetto di particolare attenzione. Per assicurare una partecipazione e un servizio aggiornato e competente sono programmati (con obbligo di frequenza) corsi di formazione spirituale, culturale e specifici per i vari settori di intervento (centri di ascolto e di accoglienza, centri per donne in difficoltà, ospedali, centri anziani, ecc.). 

Il Volontariato Vincenziano ha pure le Sezioni giovanili, attualmente autonome, ma che lavorano in stretta collaborazione con i gruppi degli adulti. La grande affinità delle motivazioni, degli obiettivi e dei metodi rende grandemente utile la collaborazione tra la Società di San Vincenzo De Paoli e i Gruppi di Volontariato Vincenziano in Italia. Oggi  milioni di famiglie e extracomunitari  sono assistiti dai volontari e le suore della carità della famiglia vincenziana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione