Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 10:21

Tentano assalto di un tir sulla tangenziale Bari Arrestati in flagranza da Cc

Tentano assalto di un tir sulla tangenziale Bari Arrestati in flagranza da Cc
BARI – I Carabinieri hanno arrestato in flagranza cinque pregiudicati, quattro baresi e un palermitano, accusati di avere assaltato armati e con due auto un tir carico di prodotti alimentari sulla tangenziale di Bari. La rapina è stata sventata grazie alla prontezza dell’autista del camion, che ha speronato una delle auto della banda mettendo in fuga i rapinatori che però sono stati bloccati dai carabinieri. I cinque, Giovanni Damiani di 33 anni, Fabio Ponarisa di 38, Antonio Frappampina di 33 e Francesco Partipilo di 54, baresi, e il palermitano Vincenzo Dispenza di 42 anni, sono accusati, in concorso, di tentata rapina aggravata, detenzione abusiva di armi, installazione di apparecchiature atte a intercettare o impedire comunicazioni e ricettazione.

I carabinieri hanno sequestrato il kit di cui la banda era dotata: ricetrasmittenti, disturbatore di frequenze (jammer), chiodi a tre punte (da usare contro le forze dell’ordine in caso di fuga), pistola, guanti e passamontagna.

La banda avevano programmato nei dettagli l’assalto ai danni del tir in uscita da una ditta lungo la tangenziale di Bari. Aveva forzato un cancello di una proprietà e si era appostata nei pressi dell’uscita del deposito dove l’autoarticolato aveva caricato la merce. I carabinieri, durante un servizio di controllo, hanno notato una Panda appostata e hanno chiamato i rinforzi. Mentre il tir usciva dal deposito, una seconda auto (risultata rubata) ha tagliato la strada al mezzo per bloccarlo ma l’autista ha speronato la vettura riuscendo a sfuggire. Dopo un lungo inseguimento delle due vetture in fuga, i rapinatori sono stati arrestati dai carabinieri.

I cinque componenti della banda che ha tentato di assaltare un tir carico di generi alimentari del valore di decine di migliaia di euro avevano organizzato nei minimi particolari il colpo prendendo addirittura a nolo a Milano una Giulietta che avrebbe dovuto fare da battistrada segnalando ai tre complici, che materialmente hanno tentato di bloccare l’autotrasportatore, l’eventuale presenza delle forze dell’ordine per strada. A fare la differenza, – hanno evidenziato gli investigatori incontrando i giornalisti – è stata la reazione del conducente del mezzo pesante che ha speronato l’auto dei rapinatori costringendoli a scappare.

Tre dei cinque arrestati dai carabinieri sono stati intercettati a San Girolamo mentre stavano parcheggiato l’auto usata durante il tentativo di rapina, in un parcheggio condominiale di un parente di uno degli arrestati. Gli altri due complici sono stati bloccati dopo qualche ora, dopo che gli investigatori sono riusciti a rintracciare la Giulietta presa a nolo.

L'assalto è avvenuto all’alba, sulla tangenziale di Bari, nei pressi dello stabilimento barese delle birra Peroni. Un luogo strategico – secondo gli investigatori – per le vie di fuga. Il noleggio della Giulietta a Milano fa presumere gli investigatori che la banda, o almeno qualcuno dei suoi componenti, non aveva alcun problema ad effettuare spostamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione