Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 15:04

Poletti a Bari «Il Jobs act migliora il mercato»

Poletti a Bari «Il Jobs act migliora il mercato»
BARI – "Oggi i numeri ci dicono che c'è un miglioramento qualitativo del mercato del lavoro perchè da contratti precari siamo passando a contratti stabili". Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, parlando del Jobs Act oggi a Bari con i giornalisti, a margine di un incontro pubblico, dal titolo "Sociale vuol dire di tutti". "Sul numero totale degli occupati pian piano ci andiamo dietro e vedremo, intanto ? ha spiegato – l'Istat dice che quest’anno ridurremo un pò la disoccupazione e aumenteremo numero degli occupati. Io mi affido all’Istat e staremo a vedere cosa succede".

"Questa è un’altra delle cose originali di questo Paese: sino a sei mesi fa – ha aggiunto – la precarietà era un dramma sociale che andava combattuto. Adesso che trasformi 100mila contratti da precari a stabili non conta niente". "Portare i giovani ad avere un contratto stabile ed a tempo indeterminato credo - ha aggiunto – sia una gran bella cosa. Poi mi auguro che nel tempo avremo anche contratti in più e quindi nuova occupazione e trasformazione. Oggi nessuno è in grado di quantificare i nuovi posti di lavoro e non si può cancellare il dato che abbiamo decine di migliaia di contratti a tempo determinato, co.co.co e co.co.pro o a chiamata che sono stati trasformati in tempo indeterminato".

"Considerarla a una cosa che non vale – ha concluso – mi sembra molto sbagliato e dannoso nei confronti delle persone e dell’economia. Ricordo quindi che oggi noi stiamo riflettendo su una norma che è entrata in vigore un mese fa e che si accompagna ad incentivi con l’obiettivo della trasformazione e della lotta alla precarietà".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione