Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 05:09

Si arrampicavano per rubare in appartamenti arrestati baresi in trasferta

Si arrampicavano per rubare in appartamenti arrestati baresi in trasferta
LANCIANO (CHIETI) – Dopo quattro mesi di indagini la Polizia stradale di Lanciano ha sgominato una banda specializzata in furti in appartamento, specie casseforti: nell’ambito dell’operazione denominata 'Uomo ragnò – i ladri  si arrampicavano fino al quinto piano dei palazzi – il gip Massimo Canosa, ha disposto due arresti in carcere nei confronti di Gianluca Saccente, 23 anni, e Velio Terzulli, 27 anni, entrambi di Bari, dove sono reclusi in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Il provvedimento è stato chiesto dal Procuratore Francesco Menditto che ha indagato a piede libero altri tre baresi. La banda ha operato dall’ottobre scorso a Lanciano, Ortona, Rocca San Giovanni e Fossacesia, dove avevano una base operativa per nascondere la refurtiva e le auto che usavano per spostarsi.
La banda, secondo le indagini, era particolarmente pericolosa perchè teneva comportamenti violenti nei confronti delle forze dell’ordine: in una circostanza, mentre fuggivano dopo un furto, i ladri tentarono di investire un carabiniere ad Ortona (Chieti).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione