Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 02:29

Norman Atlantic una perizia accerterà il rispetto delle normative

Norman Atlantic una perizia accerterà il rispetto delle normative
BARI – Il gip del Tribunale di Bari Alessandra Piliego, accogliendo la richiesta della procura, ha disposto l’incidente probatorio per verificare la funzionalità di tutti i sistemi di dotazione del traghetto Norman Atlantic, naufragato il 28 dicembre 2014 al largo delle acque albanesi in seguito ad un incendio scoppiato su uno dei ponti. Nel naufragio morirono 11 persone e vi furono 18 dispersi.

Il giudice ha fissato l’udienza per il conferimento dell’incarico peritale per il 22 maggio prossimo presso il Tribunale di via Nazariantz (primo piano, aula L, ore 9:30) e ha disposto che la notifica alle numerose persone offese avvenga per 'pubblici annunzì. Finora sono circa 160 le denunce presentate dalle parti offese, numero che è destinato ad aumentare perchè sul traghetto viaggiavano 499 persone (tra equipaggio, passeggeri e 3 clandestini accertati) oltre a decine di mezzi. In alcune denunce, oltre al racconto delle drammatiche ore dall’incendio all’abbandono nave, c'è anche la quantificazione dei danni milionari che le vittime hanno subito e per i quali chiederanno un risarcimento.

La perizia dovrà accertare – riporta il giudice nel provvedimento – "l'osservanza della normativa in materia di sicurezza navale, di caricazione e rizzaggio dei mezzi, di effettiva chiusura dei garage durante la navigazione, l'individuazione delle cause che hanno determinato l’insorgere dell’incendio e la sua propagazione, le modalità di svolgimento delle operazioni di evacuazione e salvataggio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione