Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 17:51

Arrestato a Caserta rapinatore di prostitute si cercano due complici

BARI - Insieme ad altre due persone, ancora non identificate, adescava prostitute, facendo credere loro di voler consumare prestazioni sessuali a pagamento, per poi rapinarle anche con l’uso delle armi. Ieri la Polizia di Stato di Bari, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Trani, ha rintracciato e arrestato in provincia di Caserta un 44enne barese
Arrestato a Caserta rapinatore di prostitute si cercano due complici
BARI - Insieme ad altre due persone, ancora non identificate, adescava prostitute, facendo credere loro di voler consumare prestazioni sessuali a pagamento, per poi rapinarle anche con l’uso delle armi. Ieri la Polizia di Stato di Bari, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Trani, ha rintracciato e arrestato in provincia di Caserta un 44enne barese, ritenuto responsabile di rapina aggravata in concorso.

L'episodio per cui è stato arrestato si riferisce alla rapina di una somma di denaro, sottratta ad una donna minacciata con armi, ma i poliziotti ritengono che sia responsabile anche di altre rapine commesse a Canosa di Puglia ai danni di alcune prostitute. In una circostanza, secondo quanto denunciato da una vittima, il 44enne, dopo averla fatta salire sull’auto, si sarebbe appartato con lei per consumare una prestazione sessuale a pagamento ma, una volta fermatosi, dal bagagliaio del mezzo sarebbero scesi due complici che sotto la minaccia di una pistola le avrebbero portato via la borsa, contenente documenti, soldi e telefoni cellulari.
L'arrestato è stato anche riconosciuto quale autore di un altro episodio delittuoso commesso con le stesse modalità e al momento sono al vaglio altri episodi che si riterrebbe possano essere riconducibili allo stesso gruppo criminale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione