Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 03:09

Partita da Bari fiamma olimpica «Torch Run»

BARI - La fiamma olimpica del Torch Run toccherà sino al 31 maggio otto Comuni della provincia di Bari più Laterza, nel tarantino, coinvolgendo oltre 400 atleti provenienti da 12 Regioni del Centro-sud in 3 discipline: atletica leggera, basket e badminton
Partita da Bari fiamma olimpica «Torch Run»
BARI – Partire tutti insieme dallo stesso nastro di partenza, senza differenze. E’ questo il significato dei giochi nazionali organizzati da Special Olympics e riservati ad atleti con disabilità intellettive: la cui fiamma olimpica è partita simbolicamente stamani dalla sede del Consiglio regionale pugliese.
“Era giusto che fosse l’aula del Consiglio regionale, casa di tutti i pugliesi ad ospitare atleti, famiglie ed associazioni - ha sottolineato il presidente Onofrio Introna – in un gesto affettuoso di vicinanza con i meno fortunati. Lo sport è occasione per abbattere le barriere e lavorare tutti insieme perchè nessuno rimanga indietro”.
La fiamma olimpica del Torch Run toccherà sino al 31 maggio otto Comuni della provincia di Bari più Laterza, nel tarantino, coinvolgendo oltre 400 atleti provenienti da 12 Regioni del Centro-sud in 3 discipline: atletica leggera, basket e badminton.

In Puglia, dove i giochi arrivano per la prima volta, si svolgeranno anche le due gare nazionali di basket, a Santeramo in Colle, e di atletica leggera ad Acquaviva delle Fonti. “Bari è una città che ha voglia di correre – ha concluso l’assessore allo sport del Comune, Pietro Petruzzelli – per questo siamo felici di ospitare manifestazioni come questa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione