Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 12:24

Azienda tedesca Getrag investe 100 mln a Bari Vendola: orgogliosi dei lavoratori

BARI - L'azienda tedesca Getrag investirà nello stabilimento di Bari-Modugno 100 milioni per la produzione di una nuova trasmissione a doppia frizione ad alta tecnologia '7DCT300' per veicoli con sistema di alimentazione convenzionale ed ibrido. Il nuovo sistema viene definito "intelligente" poiché consente un consumo di energia di 20W, inferiore a quello di una lampadina, ed un'efficienza superiore del 10-20% a quella di una trasmissione automatica equiparabile.
Azienda tedesca Getrag investe 100 mln a Bari Vendola: orgogliosi dei lavoratori
BARI – L'azienda tedesca Getrag investirà nello stabilimento di Bari-Modugno 100 milioni di euro per la produzione di una nuova trasmissione a doppia frizione ad alta tecnologia '7DCT300' per veicoli con sistema di alimentazione convenzionale ed ibrido. Ne dà notizia l’assessorato allo Sviluppo economico della Regione Puglia, dopo aver appreso la notizia, spiega in una nota, dall’amministratore delegato della sede di Modugno (Bari) Bob Taylor.

Il nuovo sistema, che Getrag realizzerà anche in Germania e in Cina, viene definito "intelligente" poichè "il suo impiego consente un consumo di energia di circa 20W, inferiore a quello di una lampadina, ed un’efficienza superiore del 10-20% a quella di una trasmissione automatica equiparabile".

I lavori a Bari-Modugno partiranno quest’anno e prevedono l’ampliamento di ottomila metri quadri dell’attuale stabilimento e la realizzazione di nuovi impianti di produzione.

L'assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana Capone, "esprime la più grande soddisfazione per il nuovo investimento in Puglia del gruppo tedesco che rinnova la fiducia nei confronti del nostro territorio".

"Questo – aggiunge – è il risultato concreto della capacità della Puglia di attrarre grandi investimenti. Agli economisti-gufi rispondiamo dunque con i fatti: la nostra regione è attrattiva soprattutto per la capacità di fare ricerca e innovazione e per l’efficienza e la competenza degli uomini e delle donne che lavorano nel suo territorio. E’ proprio il know-how dei dipendenti della sede pugliese che ha svolto un ruolo chiave nell’individuazione del sito di Modugno come produttore del nuovo sistema di trasmissione, che ha richiesto un grande lavoro di ricerca".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione