Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 22:24

Ferimento a Capurso si costituisce ricercato

BARI - E’ finita la fuga di Michele Pagone, 22enne con piccoli precedenti di Capurso, accusato del tentato omicidio del 45enne sorvegliato speciale Onofrio Pentassuglia avvenuto la sera del 15 marzo scorso, a seguito di un violento pestaggio subito dalla vittima
Ferimento a Capurso si costituisce ricercato
BARI - E’ finita la fuga di M. P., 22enne con piccoli precedenti di Capurso, accusato del tentato omicidio del 45enne sorvegliato speciale Onofrio Pentassuglia avvenuto la sera del 15 marzo scorso, a seguito di un violento pestaggio subito dalla vittima.

Dopo le serrate ricerche degli investigatori, l’uomo ha deciso di costituirsi presso la Casa circondariale di Bari dove gli è stato notificato il provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Bari.

Determinanti per l’identificazione sono state le immagini di alcune telecamere di sorveglianza poste nei pressi del bar dove è avvenuta l’aggressione e il successivo ferimento con un colpo di fucile.

Il fermo è stato poi convalidato dal giudice per le indagini preliminari che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione