Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 22:23

Tratta esseri umani, firma protocollo in Prefettura

BARI - Il Prefetto di Bari, Antonio Nunziante, ha ringraziato il mondo del volontariato per l’importante contributo offerto nella prevenzione del fenomeno, ed ha riconosciuto il valore aggiunto del lavoro in rete che, attraverso il protocollo, riceverà un maggiore impulso
Tratta esseri umani, firma protocollo in Prefettura
BARI - Avvicinare gli operatori del settore agli organi di polizia e alle istituzioni è lo scopo fondamentale del protocollo d’intesa che è stato siglato oggi in prefettura a Bari  nell’ambito delle iniziative per la prevenzione del fenomeno della tratta di esseri umani. Il protocollo, assunto e condiviso dal Tavolo provinciale Antitratta del Consiglio territoriale per l'Immigrazione della prefettura di Bari, si propone di attivare un rinnovato impegno congiunto, a difesa delle vittime e potenziali vittime della tratta, per prevenire e contenere il fenomeno e assicurare alle vittime la tutela dei diritti umani, in un clima di scambio di informazioni e di reciproca collaborazione.

Il Prefetto di Bari, Antonio Nunziante, ha ringraziato il mondo del volontariato per l’importante contributo offerto nella prevenzione del fenomeno, ed ha riconosciuto il valore aggiunto del lavoro in rete che, attraverso il protocollo, riceverà un maggiore impulso. I temi sollecitano la coscienza etica di ognuno di noi, ha aggiunto, mettendoci a contatto con i drammi umani e sociali vissuti dalle vittime. Il Protocollo si applica al territorio della provincia di Bari.

Hanno partecipato alla sottoscrizione dell’accordo il Prefetto della provincia di Bari, il Questore di Bari, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Bari, il referente della Regione Puglia, l’Assessore al Welfare del Comune di Bari, il rappresentante dell’ASL BA, dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), degli enti attuatori del progetto regionale «Le Città Invisibili», della Caritas Diocesana Bari - Bitonto, della Fondazione «Opera SS. Medici Cosma e Damiano - Bitonto», della Soc. Coop. Auxilium, e del Centro Servizi al Volontariato San Nicola Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione