Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 03:11

Bari, canoa si ribalta nel porto: un morto

BARI – Un uomo che stava concludendo un allenamento in canoa con un amico è morto nel porto di Bari mentre faceva rientro alla darsena del Cus (Centro universitario sportivo) dopo che il mezzo si è ribaltato urtando ad uno dei pontili di ormeggio. La vittima è Nicola Mangialardi, di 55 anni, di Modugno (Bari). La persona che era con lui ha riportato solo lievi lesioni (foto archivio)
BARI – Un uomo che stava concludendo un allenamento in canoa con un amico è morto nel porto di Bari mentre faceva rientro alla darsena del Cus (Centro universitario sportivo) dopo che il mezzo si è ribaltato urtando ad uno dei pontili di ormeggio. La vittima è Nicola Mangialardi, di 55 anni, vigile urbano di Modugno (Bari).

Secondo una prima ricostruzione, la canoa ha urtato uno dei pontili che si protendono verso l'imboccatura della darsena e si è ribaltata. Nella caduta Magialardi avrebbe urtato la testa perdendo i sensi e annegando. Sul posto sono intervenuti polizia e capitaneria di porto. 

A dare l'allarme sarebbe stata una ragazzina che si trovava nella zona. I primi soccorsi sono stati prestati da personale del Cus. Sul posto è intervenuto anche personale del 118 che ha tentato inutilmente di rianimare l’uomo.

La persona che era con lui ha riportato solo lievi lesioni. Secondo una prima ricostruzione, la canoa ha urtato uno dei pontili che si protendono verso l'imboccatura della darsena e si è ribaltata. Nella caduta Magialardi avrebbe urtato la testa perdendo i sensi e annegando. Sul posto sono intervenuti polizia e capitaneria di porto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione