Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 22:08

Regionali, Emiliano: le sei capolista nel Pd

BARI – Il segretario pugliese del Pd e candidato governatore, Michele Emiliano, annuncia i nomi delle sei donne che saranno capolista alle prossime elezioni regionali nelle sei province. E’ detto in una nota. Si tratta di Marilù Napoletano (Bari), Loredana Capone (Lecce), Antonella Vincenti (Brindisi), Patrizia Lusi (Foggia), Anna Rita Lemma (Taranto) e Debora Ciliento (Bat)
Battaglia primarie, sorpresa a Trani: ko candidato di Renzi
Regionali, Emiliano: le sei capolista nel Pd
BARI – Il segretario pugliese del Pd e candidato governatore, Michele Emiliano, annuncia i nomi delle sei donne che saranno capolista alle prossime elezioni regionali nelle sei province. E’ detto in una nota. Si tratta di Marilù Napoletano (Bari), Loredana Capone (Lecce), Antonella Vincenti (Brindisi), Patrizia Lusi (Foggia), Anna Rita Lemma (Taranto) e Debora Ciliento (Bat).

"Non sorteggiate a caso o calate dall’alto – afferma Emiliano - sono donne con storie politiche bellissime, esemplari, caratterizzate da una straordinaria capacità di prefigurare il futuro e di impegnarsi quotidianamente nel presente".

"Il Partito democratico – aggiunge – compie oggi un primo gesto concreto per rimediare alla lesione del diritto di uguaglianza. Un diritto che in tanti luoghi della società italiana viene rispettato, ma che ancora non trova riscontro nella presenza delle donne nelle istituzioni politiche.  Un danno troppo grave al quale bisogna far fronte non solo con leggi ma con la prassi politica. Per questo vogliamo approvare una legge elettorale che rimedi all’orrore perpetrato nell’ultimo consiglio regionale".

"Ma abbiamo anche assolutamente bisogno – conclude Emiliano – di promuovere la conoscenza da parte dell’elettorato delle donne del Partito democratico, delle donne che fanno politica, delle donne che ottengono buoni risultati nei Comuni, che lavorano nell’organizzazione del partito. Questo desiderio di tutto il Pd oggi viene incarnato in queste candidature. E’ solo l’inizio e faremo molto di più nelle prossime settimane per spiegare il concetto al quale ci siamo ispirati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione