Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 21:36

Una scuola nuova per imparare meglio

BARI - In un ambiente più bello si lavora meglio e di conseguenza in una scuola più idonea nelle strutture si impara di più. Se ne parlerà l'11 marzo dalle ore 15.00 in un seminario presso il liceo Salvemini di Bari dal titolo “Innovare gli ambienti per l’apprendimento per l’inclusione”. Il workshop intende offrire riflessioni ed ipotesi di lavoro circa le opportunità di rinnovamento della scuola
Una scuola nuova per imparare meglio
BARI - In un ambiente più bello si lavora meglio e di conseguenza in una scuola più idonea nelle strutture si impara di più. Se ne parlerà l'11 marzo, dalle ore 15.00 in un seminario presso il liceo Salvemini di Bari dal titolo “Innovare gli ambienti per l’apprendimento per l’inclusione”. Il workshop intende offrire riflessioni ed ipotesi di lavoro circa le opportunità di rinnovamento della scuola offerte dalla trasformazione degli spazi delle strutture scolastiche e si rivolge a docenti, dirigenti scolastici, personale e componenti degli organi collegiali delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Durante l'incontro si approfondiranno anche le opportunità che deriveranno dalle azioni della programmazione 2014-2020 - i cui bandi saranno emanati nei prossimi mesi -, e che prevedono finanziamenti per la creazione di spazi didattici modulari e flessibili e di progetti volti ad aumentare la propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi e migliorare la sicurezza e la fruibilità degli ambienti scolastici. Attraverso il contributo integrato degli esperti e dei partecipanti sarà possibile definire come attivare reali opportunità di miglioramento della qualità degli spazi per la didattica, senza intervenire sulle architetture, puntando sulle grandi potenzialità offerte dal ruolo degli arredi e allestimenti. Sarà possibile conoscere nuove configurazioni di aule e spazi connettivi.

Al seminario parteciperanno: Alba Sasso, assessore Diritto allo Studio e alla Formazione; Tina Gesmundo, dirigente Scolastico Liceo Salvemini; Maria Grazia Mura, architetto, progettista, formatrice, progetto Indire ‘Abitare la scuola’; Ettore Ruggiero, esperto metodologie didattiche e presidente associazione “Valore Infinito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione