Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 01:30

Dissequestro «Breda» Assessore Caroli Opportunità di rilancio

BARI - L'assessore regionale dopo il dissequestro di alcune zone esterne della fabbrica siderurgica barese di scambi e rotaie ferroviarie  perchè considerate inquinate: «Sono convinto che il nuovo contesto favorirà nuove manifestazioni di interesse che renderanno ancora più sostenibile la battaglia dei lavoratori e l’impegno delle istituzioni per il rilancio delle attività produttive e il consolidamento dell’occupazione
Dissequestro «Breda» Assessore Caroli Opportunità di rilancio
BARI - «La sentenza pronunciata dal giudice del Tribunale di Bari per il dissequestro di parte dell’area su cui insiste lo stabilimento della 'Bari Fonderie Meridionalì, è un fatto estremamente positivo. Infatti l’azione di ristrutturazione del debito affidata ai commissari giudiziali nell’ambito del concordato preventivo, era finalizzata alla continuità aziendale anche attraverso la cessione delle attività. Ma nessun imprenditore avrebbe trovato attrattivo lo stabilimento in presenza di sequestri della Magistratura di aree produttive».

Lo ha dichiarato l’assessore al Lavoro della regione Puglia, Leo Caroli, dopo il dissequestro di aree della Bari Fonderie Meridionali, fabbrica siderurgica barese di scambi e rotaie ferroviarie dove alcune zone esterne erano state sequestrate perchè considerate inquinate «Sono convinto che il nuovo contesto favorirà nuove manifestazioni di interesse che renderanno ancora più sostenibile la battaglia dei lavoratori e l’impegno delle istituzioni per il rilancio delle attività produttive e il consolidamento dell’occupazione.

La Regione – conclude Caroli - continuerà a seguire la vertenza a tutti i livelli perchè la storica fabbrica barese possa riprendere la produzione e rientrare nel mercato». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione