Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 23:18

Giornalisti: consegnati a Bari riconoscimenti «Premio Campione»

BARI - «Meglio non passare un'immagine che passarne una che potrebbe avere un impatto sbagliato»: così il giornalista Rai Duilio Giammaria ha sintetizzato il difficile lavoro di inviato nelle zone di guerra rispondendo alla domanda di una studentessa del master in giornalismo di Bari. Giammaria, nato a Bari, ha ricevuto stamani, nella sala Murat, il riconoscimento alla carriera alla dodicesima edizione del premio 'Michele Campione'.
Giornalisti: consegnati a Bari riconoscimenti «Premio Campione»
BARI - «Meglio non passare un'immagine che passarne una che potrebbe avere un impatto sbagliato»: così il giornalista Rai Duilio Giammaria ha sintetizzato il difficile lavoro di inviato nelle zone di guerra rispondendo alla domanda di una studentessa del master in giornalismo di Bari. Giammaria, nato a Bari, ha ricevuto stamani, nella sala Murat, il riconoscimento alla carriera alla dodicesima edizione del premio 'Michele Campione'.
Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, il prefetto di Bari, Antonio Nunziante, i presidenti nazionale e della Puglia dell'Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino e Valentino Losito, il segretario della Federazione nazionale della stampa, Raffaele Lorusso, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, e il rettore dell'Università di Bari, Antonio Felice Uricchio.

Nel suo intervento Iacopino ha invitato la categoria a lottare soprattutto per l'ingresso in maniera dignitosa di giovani giornalisti, criticando duramente la legge sull'equo compenso. Lorusso, da parte sua, ha ricordato le riforme inevitabili che la categoria dei giornalisti dovrà affrontare nei prossimi mesi e anni, anche sul piano sindacale e previdenziale. La cerimonia si è conclusa con la consegna di riconoscimenti ai vincitori delle varie sezioni in cui si articola il premio Campione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione