Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 17:02

Aeroporto di Bari Inaugurata ala Est con sei nuovi gate

BARI – E' stata inaugurata questa mattina una nuova ala, la Est, dell’aeroporto di Bari. E’ stata realizzata con un impegno economico di poco più di 16 milioni di euro: si tratta di 55mila metri cubi di infrastrutture, sei nuovi gate con accesso diretto in aereo attraverso i finger e 13mila metri quadri calpestabili spalmati su tre livelli
Vendola: abbiamo un aeroporto smart
Aeroporto di Bari Inaugurata ala Est con sei nuovi gate
BARI – E' stata inaugurata questa mattina una nuova ala, la Est, dell’aeroporto di Bari. E’ stata realizzata con un impegno economico di poco più di 16 milioni di euro: si tratta di 55mila metri cubi di infrastrutture, sei nuovi gate con accesso diretto in aereo attraverso i finger e 13mila metri quadri calpestabili spalmati su tre livelli.

Un’ala luminosissima con la luce che entra sia in senso verticale sia orizzontale contribuendo a un notevole risparmio energetico. La luce filtra attraverso pareti di vetro in grado di trattenere l'equilibrio termico. Alla cerimonia d’inaugurazione hanno partecipato, tra gli altri, l’amministratore di Aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno, il presidente dell’Enac, Vito Riggio e il governatore della Puglia, Nichi Vendola, che l’ha definito "un aeroporto bellissimo, un trampolino che ci consente di andare molto più avanti".

Ad attendere l’arrivo di Vendola c'era anche una rappresentanza di circa un centinaio di lavoratori sostenuti da Ugl, Uil e Legea i quali hanno annunciato che manifesteranno a oltranza per il trasferimento di dieci dipendenti da Aeroporti di Puglia a una società che gestisce i servizi aeroportuali e da questa licenziati alcuni giorni fa.

Una inaugurazione che per Acierno ha rappresentato "un’emozione sincera". Un aeroporto che da due giorni ha conquistato lo stato di hub strategico di interesse nazionale e che per Acierno "rappresenta la nostra proiezione nel mondo e nel futuro, il trampolino di lancio dei nostri sogni e delle nostre speranze".

"E' un paradosso – ha sottolineato il segretario regionale trasporto aeroportuale dell’Ugl, Enzo Abbrescia – che oggi si sia inaugura una nuova ala dell’aeroporto, costata 14 milioni di lire, e si rinunci a 10 lavoratori. La situazione è nota a tutto il consiglio regionale. Abbiamo chiamato Vendola per illustrargli questa situazione paradossale, ma senza risposta". Gli ha replicato Acierno: "Noi abbiamo tre volte sollecitato i sindacati a un incontro tra noi e la società subentrante. Un invito disatteso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione