Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 19:01

Vendola: in 10 anni abbiamo risanato l'Acquedotto pugliese

ROMA – "Acquedotto Pugliese 10 anni fa era l'azienda simbolo dello spreco dell’inefficienza, dell’incapacità: oggi è un’azienda in attivo, risanata". Lo ha detto il governatore della Puglia, Nichi Vendola, nel corso di una conferenza stampa a Roma per la presentazione di una mostra al Palazzo dell’Acquedotto Pugliese di Bari
Vendola: in 10 anni abbiamo risanato l'Acquedotto pugliese
ROMA – "Acquedotto Pugliese 10 anni fa era l'azienda simbolo dello spreco dell’inefficienza, dell’incapacità: oggi è un’azienda in attivo, risanata". Lo ha detto il governatore della Puglia, Nichi Vendola, nel corso di una conferenza stampa a Roma per la presentazione di una mostra al Palazzo dell’Acquedotto Pugliese di Bari.

"Dieci anni fa, quando ho iniziato a svolgere il mio mandato – ha spiegato Vendola – era il simbolo di ciò che non deve essere un’azienda pubblica. E’ stato un lavoro lungo ma la spesa per le opere è passata da 12-20 milioni l’anno a 120-200 milioni. E nel corso del 2014 abbiamo cantierizzato opere per 350 milioni di euro. Acquedotto Pugliese è ora sinonimo di buona amministrazione e ce lo riconoscono anche le agenzie di rating internazionali. E insomma un punto di orgoglio della Puglia migliore. E' soprattutto la dimostrazione che non è vero che pubblico è uguale a spreco e privato uguale efficienza: dipende dalla modalità della governance. Acquedotto Pugliese ha un piano industriale da 600 milioni di euro e chiude il 2014 con 36 milioni di attivo".

Acquedotto pugliese compie 100 anni: il 24 aprile 1915 fu inaugurata a prima fontana nel centro della città di Bari "e la millenaria sete della Puglia comunciò a vedere una prospettiva differente", ha concluso Vendola. L'amministratore unico di Acquedotto Pugliese Spa, Nicola Costantino, ha aggiunto che i dipendenti sono 2mila, 187 gli impianti di depurazione. In Italia le infrastrutture idriche soffrono di gravi deficit: il 43% dei reflui non è trattato in modo adeguato, in Puglia la percentuale scende al 34%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione