Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 05:09

Apulia film commission Sciarra nuovo presidente

BARI – Su proposta della Regione Puglia, rappresentata dall’Assessore Silvia Godelli, l’Assemblea dei Soci della Apulia Film Commission, chiamata a rinnovare il Consiglio di amministrazione, all’unanimità ha eletto presidente il regista barese Maurizio Sciarra. Sono stati eletti consiglieri di amministrazione Simonetta Dello Monaco, Giandomenico Vaccari e Chiara Coppola, su indicazione dei diversi Enti soci. 
Apulia film commission Sciarra nuovo presidente
BARI – Su proposta della Regione Puglia, rappresentata dall’Assessore Silvia Godelli, l’Assemblea dei Soci della Apulia Film Commission, chiamata a rinnovare il Consiglio di amministrazione, all’unanimità ha eletto presidente il regista barese Maurizio Sciarra. Sono stati eletti consiglieri di amministrazione Simonetta Dello Monaco, Giandomenico Vaccari e Chiara Coppola, su indicazione dei diversi Enti soci.

Per il plenum del Cda, che inizia comunque subito la sua attività, occorrerà attendere la designazione del rappresentante dell’Area Metropolitana di Bari Sciarra subentra alla presidente uscente Antonella Gaeta, che torna alla sua attività di sceneggiatrice e giornalista cinematografica. Il Presidente della Regione Nichi Vendola esprime «apprezzamento per l’elezione di Sciarra, autorevole esponente del mondo del cinema, che ha voluto accogliere la proposta di presiedere AFC, una delle più importanti Film Commission del nostro Paese», e rivolge «uno speciale ringraziamento ad Antonella Gaeta per il grande lavoro svolto e per lo spirito innovativo e di ricerca che ha portato la Film Commission ad essere riconosciuta come eccellenza italiana ed europea».

Vendola ricorda che «negli ultimi tre anni sono state realizzate sul territorio pugliese duecento opere audiovisive e notevole impulso è stato impresso alla diffusione della cultura cinematografica grazie al lavoro di programmazione svolto dai Cineporti, all’attività di coinvolgimento dei cittadini con la riapertura della Mediateca Regionale e al ruolo culturale di grandissimo rilievo ricoperto dal Bifest e dagli altri Festival di cinema che si svolgono nel territorio regionale».

«In Puglia - sottolinea Gaeta in una nota - la parola cinema esiste, ha un senso e ha una sostanza. È stato un privilegio far parte di un processo in continua crescita, aiutare a determinarlo, accompagnarlo. E tutto questo avendo al fianco un gruppo di lavoro di non comune valore che è riuscito, se possibile, a farmi amare ancora di più il Cinema e che ringrazio per tutti i giorni pieni di idee, nuove invenzioni, entusiasmanti risultati.

Un grande ringraziamento va, al contempo, al cda con il quale sono stati realizzati importanti traguardi, ai consiglieri Enrico Ciccarelli, Gianni Refolo e Giandomenico Vaccari e, in particolare, al vice presidente Gigi De Luca che ha partecipato al processo di fondazione e sviluppo dell'Apulia Film Commission lungo otto anni di appassionata presenza. Afc continuerà a crescere grazie a Maurizio Sciarra che, sono certa, vi si dedicherà con tutto l'entusiasmo e l'energia che merita». Classe 1955, Maurizio Sciarra ha diretto - tra gli altri - «La stanza dello scirocco» (1997), premiato al Festival di Annecy; «Alla rivoluzione sulla due cavalli» (2001), insignito del Pardo d'oro e del Pardo di bronzo per il miglior attore al Festival di Locarno; «Quale amore» tratto da «La sonata Kreutzer» di Lev Tolstoj e i documentari «Coppi e la dama bianca» e «Chi è di scena. Il teatro Petruzzelli torna a vivere». È, inoltre, il coordinatore nazionale di 100Autori, membro del comitato esecutivo di FERA (Federation of european film directors), socio fondatore delle «Giornate degli Autori» di Venezia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione