Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 10:20

Bari, tunisino aggredisce vigili

BARI - Il tunisino, di 27 anni, ospite del campo della Croce rossa e con obbligo di firma dai carabinieri, è accusato di minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Nel pomeriggio aveva preso a calci il portone della mensa dei poveri 'Madre Teresa di Calcutta', in via Capruzzi, e qualcuno aveva chiesto l'interveto dei vigili, alla vista dei quali il migrante ha sfoderato un coltello ed è fuggito (nella foto l'arma usata)
Bari, tunisino aggredisce vigili
BARI – Per inseguire un tunisino che li aveva minacciati per strada con un coltello, due agenti della polizia municipale sono saliti sull'auto condotta da un cittadino con la quale hanno raggiunto il migrante, arrestandolo. E’ accaduto a Bari. Il tunisino, di 27 anni, ospite del campo della Croce rossa e con obbligo di firma dai carabinieri, è accusato di minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Nel pomeriggio aveva preso a calci il portone della mensa dei poveri 'Madre Teresa di Calcuttà, in via Capruzzi, e qualcuno aveva chiesto l'interveto dei vigili, alla vista dei quali il migrante ha sfoderato un coltello ed è fuggito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione