Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 04:00

Anm Bari: un magistrato ogni 12.400 abitanti

BARI – Nel distretto di Corte d’Appello di Bari c'è "un magistrato ogni quasi 12.400 abitanti, mentre a Napoli uno ogni 5.800". Concetta Potito, presidente della Giunta distrettuale di Bari dell’Associazione nazionale magistrati, denuncia i problemi della giustizia barese e lo fa nell’ambito della 'Giornata per la Giustizia' organizzata in tutti i tribunali d’Italia
Anm Bari: un magistrato ogni 12.400 abitanti
BARI – Nel distretto di Corte d’Appello di Bari c'è "un magistrato ogni quasi 12.400 abitanti, mentre a Napoli uno ogni 5.800". Concetta Potito, presidente della Giunta distrettuale di Bari dell’Associazione nazionale magistrati, denuncia i problemi della giustizia barese e lo fa nell’ambito della 'Giornata per la Giustizia' organizzata in tutti i tribunali d’Italia.

"Noi qui lavoriamo con numeri estremamente ridotti, – dice Potito – con piante organiche risalenti a molti anni fa, quando le richieste e le esigenze di giustizia erano inferiori, e comunque siamo uno dei tribunali più produttivi di Italia". L'iniziativa rappresenta una forma di mobilitazione per "manifestare il disagio di chi opera nella giustizia. Abbiamo scelto – continua – di aprire i nostri tribunali al pubblico, e in particolare agli studenti e non lo sciopero che avrebbe creato disservizi ai cittadini".

Protestano contro la riforma della giustizia e, in particolare, contro la proposta sulla responsabilità civile dei magistrati. A Bari i circa 200 studenti di liceo hanno ascoltato i capi degli uffici giudiziari, dal presidente del Tribunale Vito Savino al procuratore Giuseppe Volpe, oltre a rappresentanti del Csm, avvocati e professori di diritto. "Voi sarete la classe dirigente di domani – dice Volpe – e dovete essere consapevoli della funzione della giustizia, come ripristino dei diritti e dei tessuti sociali lacerati".

E sui problemi della giustizia barese Volpe dice: "Qui a Bari i topi ci stanno dando una mano a liberare spazio negli archivi perchè stanno mangiando i fascicoli", facendo riferimento alla carenza di spazi adeguati. Per l’occasione si è tenuto nell’aula magna del Tribunale di piazza De Nicola uno spettacolo teatrale dal titolo 'Zero a Zero' di e con Daniela Baldassarra sulla violenza di genere, ed è stata allestita una mostra di 28 fotografie sulla quotidianità dei palazzi di giustizia baresi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione