Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 20:19

Om Carrelli di Modugno Decaro: il Governo ha due-tre soluzioni

ROMA – "Quella della Om carrelli è una questione che va avanti da molto tempo, pensavamo di aver trovato una soluzione con Metec ma così non è stato, ora c'è l'impegno del Governo per trovare una soluzione, il Governo ha altre due o tre soluzioni legate all’automotive, speriamo in una risposta positiva in alcuni giorni". Lo ha detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, al termine dell’incontro al Mise sul futuro dell’azienda e dei suoi oltre 190 dipendenti
Om Carrelli di Modugno Decaro: il Governo ha due-tre soluzioni
ROMA – "Quella della Om carrelli è una questione che va avanti da molto tempo, pensavamo di aver trovato una soluzione con Metec ma così non è stato, ora c'è l'impegno del Governo per trovare una soluzione, il Governo ha altre due o tre soluzioni legate all’automotive, speriamo in una risposta positiva in alcuni giorni". Lo ha detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, al termine dell’incontro al Mise sul futuro dell’azienda e dei suoi oltre 190 dipendenti.

"La partecipazione diretta del ministro Guidi all’odierno tavolo della vertenza Om rappresenta un forte segnale di 'riattenzionè da parte del governo alla vertenza". Lo sostiene in una nota l’assessore regionale al lavoro, Leo Caroli.

"In particolare – prosegue – l'intervento diretto del ministro ritengo rappresenti una vera e propria presa in carico del processo di reindustrializzazione dello stabilimento di Modugno ed ha indubbiamente contribuito a placare lo stato di agitazione sociale ed istituzionale conseguente al dirottamento del piano industriale Metec verso altre aree di crisi(Sicilia, Termini Imprese). "Attribuisco a questa presa in carico - insiste Caroli – una sorta di valore risarcitorio nei confronti della Puglia in generale e, in particolare, dei lavoratori e delle loro famiglie colpevoli di aver creduto al nuovo investimento. Siamo pronti adesso all’impegno, nel gruppo di lavoro costituito ad hoc dal ministero (ne fanno parte ministero e Regione) per valutare le nuove manifestazioni di interesse che oggi sono state annunciate. La Regione farà di tutto perchè le legittime aspettative dei lavoratori non vadano, nuovamente, deluse".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione