Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 19:04

Vendola inaugura il reparto di oncologia al De Bellis di Castellana

CASTELLANA GROTTE – "Oggi, noi sull'oncologia e sull'oncologia pediatrica stiamo facendo degli investimenti importanti soprattutto organizzando la rete. Castellana diventa un pezzettino dell’eccellenza pugliese, di quel sistema che guarda al futuro, che non è risucchiato nel passato. Noi siamo molto fieri di quello che abbiamo fatto".  Così il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, inaugurando questa mattina a Castellana Grotte, insieme all’assessore alla Salute Donato Pentassuglia, il nuovo reparto di oncologia dell’IRCCS "Saverio De Bellis"
Vendola inaugura il reparto di oncologia al De Bellis di Castellana
CASTELLANA GROTTE (BARI) – "Oggi, noi sull'oncologia e sull'oncologia pediatrica stiamo facendo degli investimenti importanti soprattutto organizzando la rete. Castellana diventa un pezzettino dell’eccellenza pugliese, di quel sistema che guarda al futuro, che non è risucchiato nel passato. Noi siamo molto fieri di quello che abbiamo fatto".  Così il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, inaugurando questa mattina a Castellana Grotte, insieme all’assessore alla Salute Donato Pentassuglia, il nuovo reparto di oncologia dell’IRCCS "Saverio De Bellis".

"Un pò ovunque in Puglia – ha spiegato Vendola – si sta implementando la qualità della rete dei servizi di oncologia. Nel grande esodo dal Sud verso il Nord degli ammalati c'era soprattutto il viaggio penoso degli ammalati di cancro, l'accompagnamento delle loro famiglie. E’ una realtà insopportabile, perchè i sistemi sanitari del Sud finanziano quelli del Nord, le famiglie sono sottoposte veramente ad un supplemento di pena, non basta la malattia, poi il viaggio, e poi il cercare alloggio, l’essere sottoposti ai costi dei trasferimenti fuori regione. Oggi, qui a Castellana, costruiamo un altro pezzo pregiato di buona sanità". "Completeremo, nei prossimi mesi, – ha concluso il Presidente – con tutto ciò che manca affinchè Castellana abbia una condizione di piena soddisfazione delle proprie esigenze per essere un’oncologia di qualità e di eccellenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione