Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 15:57

Bari, Polipark diventa parcheggio di scambio in centro in sei minuti

BARI - Lasciare l'auto al parcheggio dell'ex Consorziale e arrivare alla stazione col metrò in 6 minuti, costerà 2 euro. tra sabato 13 e domenica 14 dicembre scorsi i parcheggi di scambio della città hanno fatto registrare rispettivamente 3.197 e 2.821 auto, compresi i 940 abbonamenti mensili previsti a dicembre
Bari, Polipark diventa parcheggio di scambio in centro in sei minuti
BARI - Da oggi e sino al 31 gennaio 2015 si potrà parcheggiare l'auto al Polipark (policlinico) ed arrivare alla stazione centrale (piazza Moro) in sei minuti pagando due euro, somma comprensiva di parcheggio e biglietto andata e ritorno, usufruendo dei treni delle Ferrovie apulo-lucane (Fal).

 «E' l'opportunità che il Comune offre ai cittadini - ha sottolineato il sindaco di Bari, Antonio De Caro presentando l'iniziativa ai giornalisti - in un periodo, quello natalizio, che vede già saturi i quattro parcheggi di scambio della città e in attesa di acquisire definitivamente il Polipark che con i suoi oltre 1500 posti auto è il più grande sul territorio».

Stando alle cifre fornite dal sindaco infatti tra sabato 13 e domenica 14 dicembre scorsi i parcheggi di scambio della città hanno fatto registrare rispettivamente 3.197 e 2.821 auto, compresi i 940 abbonamenti mensili previsti a dicembre. «L'obiettivo e la previsione delle Fal è di trasportare circa 6mila persone al giorno - ha aggiunto il presidente delle stesse, Matteo Colamussi - con una sperimentazione che ci permetterà di guardare al futuro. Ovvero al progetto, da realizzare con la Regione Puglia, di un raddoppio della tratta che consenta di andare oltre le 26 corse attualmente garantite».

«Si sta definendo la riorganizzazione del trasporto pubblico locale in sede urbana - ha rilevato l'assessore regionale ai Trasporti, Gianni Giannini - e nella fattispecie la collaborazione con le ferrovie apulo lucane determina una sorta di metropolitana a cielo aperto che in entrata a regime consentirà anche la razionalizzazione dell'intero sistema trasportistico alla luce anche degli oltre 18 milioni di euro di tagli a livello regionale».

«Ogni giorno nei 24 ettari del Policlinico di Bari - ha concluso il direttore generale del Policlinico, Vitangelo Dattoli - transitano oltre 17mila persone al cui diritto alla salute contribuirà sicuramente l'iniziativa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione