Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 05:27

Abusivismo a Bari comitato via Pappacena escluso da parti civili

BARI – Il Comitato di cittadinanza attiva del quartiere Poggiofranco di Bari non è stato ammesso tra le parti civili del processo per lottizzazione abusiva relativo alla costruzione dei palazzi di via Pappacena, in cui sono imputati i costruttori baresi Daniele Giulio e Giovanni Degennaro. Ammessa invece la costituzione come parti civili di una decina di residenti del quartiere
Abusivismo a Bari comitato via Pappacena escluso da parti civili
BARI – Il Comitato di cittadinanza attiva del quartiere Poggiofranco di Bari non è stato ammesso tra le parti civili del processo per lottizzazione abusiva relativo alla costruzione dei palazzi di via Pappacena, in cui sono imputati i costruttori baresi Daniele Giulio e Giovanni Degennaro. Secondo il giudice monocratico Chiara Civitano, che ha rigettato la richiesta dell’avvocato Luigi Paccione, il comitato "non è portatore di alcun interesse diffuso". Ammessa invece la costituzione come parti civili di una decina di residenti del quartiere.

Stando alle indagini del pm della Procura di Bari, Baldo Pisani, quei palazzi sarebbero stati costruiti abusivamente, in quanto realizzati in un’area inizialmente destinata dal Piano regolatore a servizi per la residenza, uffici e giardini. Nei giorni scorsi è stato archiviato un altro procedimento penale relativo alla stessa vicenda, in cui la Procura ipotizzava il reato di abuso d’ufficio dei confronti degli amministratori e dei funzionari di Comune e Regione firmatari dell’accordo di programma che aveva consentito la realizzazione dei palazzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione