Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 12:36

Bari, «sgomberato» ex convento S. Chiara migranti in tendopoli Il sindaco: mi vergogno

BARI - E' iniziato questa mattina il trasferimento dei circa 200 immigrati ospitati nell'ex convento di Santa Chiara, al centro di un provvedimento di sgombero del sindaco Antonio Decaro per problemi di sicurezza, a causa di un incendio appiccato da uno straniero alcune settimane fa. Gli stranierI saranno trasferiti in una tendopoli provvisoria nei pressi di via Brigata Regina, al Cara e in altre strutture comunali
Bari, «sgomberato» ex convento S. Chiara migranti in tendopoli Il sindaco: mi vergogno
BARI - E' iniziato questa mattina il trasferimento dei circa 200 immigrati ospitati nell'ex convento di Santa Chiara, al centro di un provvedimento di sgombero del sindaco Antonio Decaro per problemi di sicurezza, a causa di un incendio appiccato da uno straniero alcune settimane fa.
Gli stranieri, come da intese, saranno trasferiti (140) in una tendopoli provvisoria nei pressi di via Brigata Regina e a Villa Roth in attesa dell'arrivo dei moduli abitativi (container) che saranno acquistati dal Ministero dell'Interno dopo un impegno strappato dal primo cittadino di Bari al ministro Alfano nel corso di un incontro al Viminale. Altri andranno al Cara e quattro famiglie in altre strutture comunali

Le operazioni sono svolte sotto la vigilanza delle forze dell'ordine. L'Amtab ha messo a disposizione i bus per accompagnare gli stranieri nella nuova sede che li accoglierà, pur trattandosi - come è emerso nei giorni scorsi - di una soluzione che non dovrebbe durare più di due mesi.
Tale scelta di trasferire gli immigrati in via Brigata Regina era stata al centro di aspre polemiche da parte di alcuni genitori di alunni che frequentano una scuola nei pressi della tendopoli al rione Libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione