Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 08:44

Fecero fallire azienda di famiglia Arrestati padre e figli

BARI – Avrebbero svuotato le casse della società di famiglia per 8 milioni di euro causandone il fallimento. Con l’accusa di bancarotta fraudolenta aggravata patrimoniale, i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Bari hanno arrestato tre persone: Adriano Rivoli, di 80 anni, amministratore di una società di Monopoli operante nel settore della produzione di elementi prefabbricati e i figli Massimo, di 47 e Alberto, di 45
Fecero fallire azienda di famiglia Arrestati padre e figli
BARI – Avrebbero svuotato le casse della società di famiglia per 8 milioni di euro causandone il fallimento. Con l’accusa di bancarotta fraudolenta aggravata patrimoniale, i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Bari hanno arrestato tre persone: Adriano Rivoli, di 80 anni, amministratore di una società di Monopoli operante nel settore della produzione di elementi prefabbricati in cemento e laterizio, di manufatti in cemento e di elementi in ferro (fallita nell’aprile del 2012) e i figli Massimo, di 47 e Alberto, di 45.

Dagli accertamenti è emerso che nel periodo 2008-2012 i tre abbiano "distratto e depauperato le risorse economico-finanziarie della società per circa otto milioni di euro". "Al fine di procurarsi ingiusto profitto in pregiudizio dei creditori – è detto in una nota della Procura di Bari - hanno utilizzato il denaro sottratto alle casse aziendali per finanziare altre due società a loro riconducibili, anch’esse oggi in fallimento".

Adriano Rivoli avrebbe fatto confluire parte del denaro distratto nei conti correnti della moglie e socia, Rachele Simiele, e dei figli. Con quelle somme il figlio Massimo, versando a sua volta il denaro sul conto corrente della moglie, Marisa Rita Sonno, avrebbe acquistato due immobili a Monopoli di proprietà della società fallita, sequestrati dalla gdf contestualmente alle misure cautelari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione