Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 08:46

Rapina tabaccheria riconosciuto grazie a telecamere

RUVO DI PUGLIA - Si è coperto il viso con una sciarpa e, coltello alla mano, ha fatto irruzione in una tabaccheria della centrale via Jatta a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari. Dopo aver minacciato la cassiera, si è fatto consegnare 1.000 euro in contanti per poi fuggire a piedi. I carabinieri lo hanno identificato ugualmente grazie alle immagini del circuito di videosorveglianza del negozio
Scippa due anziane in tre giorni, preso grazie a telecamere
Rapina tabaccheria riconosciuto grazie a telecamere
RUVO DI PUGLIA - Si è coperto il viso con una sciarpa e, coltello alla mano, ha fatto irruzione in una tabaccheria della centrale via Jatta a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari. Dopo aver minacciato la cassiera, si è fatto consegnare 1.000 euro in contanti per poi fuggire a piedi. I carabinieri lo hanno identificato ugualmente grazie alle immagini del circuito di videosorveglianza del negozio e lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina aggravata. Si tratta di un 39enne di Ruvo, già noto alle Forze dell’Ordine. L'uomo è stato riconosciuto in poche ore, incrociando i tratti somatici, il modo di camminare e la tipologia degli indumenti indossati. Le perquisizioni domiciliare e personale hanno consentito di rinvenire e sequestrare i capi di abbigliamento ed il coltello utilizzato per la rapina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione