Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 02:28

Rapinano un panificio incastrati da tatuaggio

MOLFETTA - Uno dei malviventi è stato immoratalto dalle telecamere di un esercizio commerciale ed è stato identificato grazie a un tatuaggio che aveva sul collo. Poi è satto catturato anche il complice
Rapinano un panificio incastrati da tatuaggio
MOLFETTA - Pistola in pugno e travisati con una maschera e da cappuccio hanno fatto irruzione in un panificio in pieno centro a Molfetta facendosi consegnare l’incasso pari a 100 euro. Traditi da un tatuaggio raffigurante una lucertola che uno dei due portava sulla parte destra del collo, sono stati identificati e tratti in arresto. Si tratta di un 28enne e di un 22enne del luogo, già noti, arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta con l’accusa di rapina.

Immediatamente, grazie ad una telefonata fatta da alcuni passanti al numero di emergenza “112” che segnalava un “colpo” in atto all’interno di un panificio, è scattato il piano antirapina che ha consentito ai Carabinieri, grazie al contributo delle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza dell’ esercizio commerciale, di identificare inizialmente uno dei due rapinatori, grazie ad un tatuaggio raffigurante una lucertola che portava sul lato destro del collo, e successivamente anche il complice.

Le successive perquisizioni domiciliari hanno consentito ai carabinieri di rinvenire e sottoporre a sequestro una pistola modificata priva di tappo rosso, gli indumenti indossati dai due per commettere il colpo e l’intera refurtiva, restituita all’avente diritto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione