Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 01:58

Appicca fuoco ad alloggio rifugiati Fermato nigeriano

BARI – Un incendio, appiccato secondo i carabinieri da un nigeriano di 32 anni che è stato fermato, è scoppiato la scorsa notte nell’ex convento Santa Chiara nella città vecchia di Bari dove vivono decine di migranti con status di rifugiato politico. L’uomo, a quanto si è appreso, avrebbe dato fuoco ad alcune suppellettili
Appicca fuoco ad alloggio rifugiati Fermato nigeriano
BARI – Un incendio, appiccato secondo i carabinieri da un nigeriano di 32 anni che è stato fermato, è scoppiato la scorsa notte nell’ex convento Santa Chiara nella città vecchia di Bari dove vivono decine di migranti con status di rifugiato politico. L’uomo, a quanto si è appreso, avrebbe dato fuoco ad alcune suppellettili. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme e impedito che potessero propagarsi al resto della struttura.

Le fiamme si sono sviluppate al terzo piano dell’immobile e il fumo, propagatosi al piano superiore, ha costretto i residenti ad allontanarsi. Al momento è in corso un sopralluogo dei carabinieri del comando provinciale per chiarire ulteriori responsabilità e quantificare i danni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione