Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 22:26

Bari, banda di minori rapinava farmacie e market: quinto arresto

BARI - Erano diventati il terrore dei commercianti dei quartieri Palese e Santo Spirito nella zona nord di Bari e dei vicini centri abitati di Giovinazzo e Bitonto. A pochi giorni di distanza dai quattro arresti, che hanno consentito di sgominare una banda di giovanissimi rapinatori, arrestato anche un 16enne incensurato, barese, poiché ritenuto responsabile di rapina aggravata in concorso e detenzione e porto abusivo di armi. Raccolti elementi di responsabilità per due rapine commesse in una farmacia di Santo Spirito e in un supermercato di Giovinazzo rispettivamente lo scorso 23 maggio e 5 luglio (foto d'archivio)
Bari, banda di minori rapinava farmacie e market: quinto arresto
BARI - Erano diventati il terrore dei commercianti dei quartieri Palese e Santo Spirito nella zona nord di Bari e dei vicini centri abitati di Giovinazzo e Bitonto. A pochi giorni di distanza dai quattro arresti, che hanno consentito di sgominare una banda di giovanissimi rapinatori, i militari della Stazione di Santo Spirito sono riusciti ad identificare e arrestare anche il quinto minorenne presunto componente del gruppo criminale. Si tratta di un 16enne incensurato, barese, nei cui confronti è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale dei Minorenni di Bari, su richiesta della Procura dei Minorenni, poiché ritenuto responsabile di rapina aggravata in concorso e detenzione e porto abusivo di armi. 

Sul suo conto i militari hanno raccolto elementi di responsabilità in merito a due rapine commesse in una farmacia di Santo Spirito e in un supermercato di Giovinazzo rispettivamente lo scorso 23 maggio e 5 luglio con un bottino complessivo di circa 650 euro. Determinanti per l’identificazione del giovane le telecamere di videosorveglianza dei due esercizi commerciali che hanno ripreso il minore, a volto parzialmente scoperto, mentre brandiva un grosso coltello da cucina contro i clienti terrorizzati. Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita nell’abitazione del minorenne i carabinieri hanno anche trovato e sequestrato capi di abbigliamento immortalati dalla telecamere di sicurezza. Il 16enne è stato portato nell’Istituto 'Fornellì di Bari. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione