Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 04:59

Dipendente tenta estorsione al datore in manette a Bari

BARI - Arrestato per tentata estorsione in concorso un uomo di 34 anni, operaio incensurato di Castellana Grotte, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. ​Un complice 36enne è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato. I due, con minacce ripetute ed insistenti, avrebbero chiesto diverse volte denaro, in tutto 5.000 euro, a un imprenditore del luogo che opera nel settore agro-alimentare, datore di lavoro del 34 enne arrestato
Dipendente tenta estorsione al datore in manette a Bari
BARI - I carabinieri della Compagnia di Monopoli, in provincia di Bari, hanno arrestato per tentata estorsione in concorso un uomo di 34 anni, operaio incensurato di Castellana Grotte, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale del capoluogo pugliese, su richiesta della Procura della Repubblica.

Un complice 36enne è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato. I due, con minacce ripetute ed insistenti, avrebbero chiesto diverse volte denaro, in tutto 5.000 euro, a un imprenditore del luogo che opera nel settore agro-alimentare, datore di lavoro del 34 enne arrestato. Di fronte alle insistenti richieste estorsive, avanzate in cambio di 'protezionè, l’imprenditore ha chiesto aiuto ai carabinieri che, dopo una serie di indagini, svolte anche con servizi di osservazione e pedinamento, hanno raccolto sul conto del 34enne numerosi elementi di responsabilità al punto da indurre l’Autorità giudiziaria a emettere il provvedimento restrittivo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione