Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 01:24

Fiera, accusa Cdc «L'ente affonda e gli eventi altrove»

BARI - Polemica constastatazione del presidente della Camera di commercio. Mentre l'ente Fiera affonda, i partner istituzionali che dovrebbero contribuire a fare sistema, consentono l'organizzazione di eventi in altri spazi della città
Fiera, accusa Cdc «L'ente affonda e gli eventi altrove»
BARI – Mentre gli enti che fanno parte del cda della Fiera del Levante stanno cercando in tutti i modi di salvare l’ente fieristico, a Bari si organizzano due importanti manifestazioni espositive ma non negli spazi della Fiera. E' l'amara constatazione del presidente della Camera di commercio di Bari, Alessandro Ambrosi, in una nota nella quale sostiene che "il fatto, se non ha dell’incredibile, ha del singolare", sottolineando che "in altri tempi, di economia florida, di affari certi, di mercati generosi e di fiere con i bilanci in attivo, non ci avrebbe fatto caso nessuno".

Le due manifestazioni a cui fa riferimento Ambrosi sono 'Extra DiVino: settimana internazionale dell’olio e vino", ospitata nella sala Murat, e 'Klimahouse Puglià, mostra-convegno dedicata all’efficienza energetica e al risanamento in edilizia, che si terrà alla Cittadella Mediterranea della Scienza, nella zona Asi di Bari. Entrambe le manifestazioni vedono patrocini pubblici e privati.

"Non mi resta che constatare – commenta Ambrosi – che il tanto ripetuto 'fare sistemà, per il futuro della Fiera del Levante, è stato smentito dalla prassi. Perchè sia Extra DiVino che Klimahouse si stanno svolgendo da tutt'altra parte: in contenitori di proprietà pubblica o in cui il pubblico è comunque presente (patrocini, partnership, partecipazioni societarie e simili). Se questa non è mancanza di capacità di fare sistema – conclude – non saprei come altro definirla. Il mio è un sentito invito a farlo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione