Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 07:27

Intercettazioni Azzollini sul porto di Molfetta Al Senato nuovo rinvio

ROMA – Tra proroghe, richieste continue di nuovi documenti e convocazione di altri organismi parlamentari proprio negli stessi orari, la Giunta per le Immunità del Senato sono 9 mesi che non riesce a pronunciarsi in via definitiva sul caso di Antonio Azzollini (foto), presidente della commissione Bilancio di Palazzo Madama coinvolto nelle indagini sul porto di Molfetta
Intercettazioni Azzollini sul porto di Molfetta Al Senato nuovo rinvio
ROMA – Ennesimo rinvio in Giunta per le Immunità del Senato sul caso di Antonio Azzollini, il presidente della commissione Bilancio di Palazzo Madama coinvolto nella vicenda giudiziaria avviata dalla procura di Trani sugli appalti per il porto di Molfetta. E’ da gennaio che i magistrati attendono una risposta alla loro richiesta di poter utilizzare le intercettazioni e i tabulati telefonici del parlamentare, ma dalla Giunta sinora non è arrivata alcuna decisione.

"Ogni volta ce n'è una – spiegano alcuni senatori dell’ opposizione – ed è un continuo rinvio". Dopo aver ascoltato per la seconda volta il diretto interessato, che oggi rivendica il diritto di poter avere accesso agli atti in possesso della Giunta che lo riguardano (cosa che invece, secondo i tecnici, il regolamento non gli consentirebbe di fare), i componenti della Giunta hanno deciso di rinviare di nuovo non solo per l’assenza "trasversale" di molti parlamentari, ma anche perchè in Ncd e FI si sarebbe sostenuta l’impossibilità di arrivare ad un voto definitivo fino a quando la Giunta non tornerà ad avere il suo plenum al gran completo. In seguito all’elezione della senatrice azzurra Maria Elisabetta Casellati al Csm e alla nomina al governo di Benedetto Della Vedova, mancano di fatto due componenti. E, sinora, i gruppi non avrebbero ancora indicato alla presidenza del Senato i nomi dei possibili sostituti. Così, nell’attesa, si rinvia e la decisione su Azzollini slitta per il nono mese consecutivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione