Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 06:52

Truffe a compagnie di assicurazione 62 a proccesso

BARI – Il gup del Tribunale di Bari Annachiara Mastrorilli ha rinviato a giudizio 62 degli 87 imputati per i quali la Procura aveva chiesto il rinvio a giudizio con l’accusa di truffa ai danni di compagnie assicurative. A processo, a partire dall’11 febbraio 2015 dinanzi al Tribunale monocratico di Bari, saranno due avvocati, quattro medici e decine di presunte vittime di incidenti stradali. Il gup ha prosciolto tutti gli altri imputati
Truffe a compagnie di assicurazione 62 a proccesso
BARI – Il gup del Tribunale di Bari Annachiara Mastrorilli ha rinviato a giudizio 62 degli 87 imputati per i quali la Procura aveva chiesto il rinvio a giudizio con l’accusa di truffa ai danni di compagnie assicurative. A processo, a partire dall’11 febbraio 2015 dinanzi al Tribunale monocratico di Bari, saranno due avvocati, quattro medici e decine di presunte vittime di incidenti stradali.

Il gup ha prosciolto tutti gli altri imputati: in alcuni casi per prescrizione dei reati, in altri per non aver commesso il fatto o perchè il fatto non sussiste.

Secondo le indagini della Polizia, coordinate dal pm Francesco Bretone, i medici avrebbero predisposto certificati attestanti false patologie dovute a sinistri inesistenti. I due avvocati erano incaricati – secondo l'accusa – di curare le pratiche per il risarcimento danni. Accertati oltre 40 episodi di presunti falsi incidenti tra il 2006 e il 2008 in alcuni comuni della provincia di Bari, in particolari a Binetto, Toritto, Grumo Appula e Modugno. In alcuni casi si tratterebbe di cadute accidentali causate da buche nell’asfalto. Nel procedimento si sono costituite partiti civili le 15 compagnie assicurative truffate e il Comune di Grumo Appula.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione