Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 00:34

Bari, blitz di Striscia al politico che non paga il parcheggio

BARI - Due euro all'ora per un comune cittadino, sosta gratis per il politico. Striscia la Notizia torna a colpire la Casta. Nel mirino di Mingo, inviato del Tg satirico di Canale 5, è finito il capogruppo di Forza Italia, nonchè vicepresidente del consiglio comunale di Bari, Pasquale Finocchio "accusato" di non pagare il parcheggio.
Bari, blitz di Striscia al politico che non paga il parcheggio
BARI - Due euro all'ora per un comune cittadino, sosta gratis per il politico. Striscia la Notizia torna a colpire la Casta. Nel mirino di Mingo, inviato del Tg satirico di Canale 5, è finito il capogruppo di Forza Italia, nonchè vicepresidente del consiglio comunale di Bari, Pasquale Finocchio "accusato" di non pagare il parcheggio. Per evitare di pagare la sosta di 2 euro l'ora, rinunciando anche a un abbonamento agevolato per i consiglieri comunali (30 euro al mese) il politico avrebbe esposto sul parabrezza della sua vettura il dischetto metallico "consigliere comunale", lasciando la sua auto proprio davanti al municipio, non solo sulle strisce blu ma anche nello spazio delimitato da strisce gialle e riservato alle auto di servizio del Comune. Gli inviati di Striscia hanno consegnato al politico quattro palette da "vigile del fuoco", "ostetrico", "diversamente abile" e "derattizzazione". Un modo per "alternare" la modalità di parcheggio, ha ironizzato Mingo.
Finocchio, in evidente difficoltà, ha negato la circostanza, confermando di essere in attesa dell'abbonamento... agevolato. Ma Striscia gli ha fatto notare numerosi parcheggi fatti nelle scorse settimane e documentati da video di alcuni appostamenti fatti dagli operatori di Striscia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione