Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 10:34

«Aggiusto l'ispezione» Ecco il dirigente Asl intascare la mazzetta Vd

BARI - Michele Piacciariello arrestato in flagranza dalla Finanza mentre intasca 10mila euro. Era parte di una mazzetta da 50mila euro per evitare problemi di rinnovo della convenzione a un laboratorio analisi di Bari. Il dirigente si era dichiarato disponibile ad aggiustare un'ispezione, e sostituire la documentazione in precedenza presentata. Nel video, conta le banconote da 500 euro dopo il passaggio della busta
Zullo (FI): serve andare più a fondo
«Aggiusto l'ispezione» Ecco il dirigente Asl intascare la mazzetta Vd
BARI - Un dirigente della Asl è stato arrestato dai miltari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza con l'accusa di concussione. Si tratta di Michele Piacciariello, responsabile della struttura Uvar dell'azienda sanitaria barese, la struttura che si occupa delle verifiche dell'appropriatezza dei ricoveri determinando eventuali riduzioni di spettanze dovute per le prestazioni alle strutture sanitarie che operano in regole di convenzione.

L'uomo aveva esplicitamente richiesto al gestore/amministratore di un laboratorio di analisi in Bari - accreditato nella branca “Patologia clinica” ed oggetto di visita ispettiva ai fini della verifica dei presupposti per la conferma dell’“accreditamento” istituzionale al Servizio Sanitario Regionale - la corresponsione di somme di denaro (la richiesta era stata da ultimo precisata nell’importo di 50 mila euro, da versare in più soluzioni), prospettando alla vittima la dannosa conseguenza della revoca dell’accreditamento al Servizio Sanitario Regionale del laboratorio - per asserite irregolarità - ed un favorevole suo intervento, che si era dichiarato disponibile anche a sostituire la documentazione in precedenza presentata.

La denuncia della vittima ha determinato l’avvio dell’attività d’indagine articolatasi anche attraverso servizi dinamici; esecuzione di rilievi fotografici in occasione degli incontri tenuti in Bari tra il funzionario e l’imprenditore, ed  operazioni di intercettazione telefonica ed ambientale - e l’arresto di Picciariello - avvenuto in Molfetta - in occasione della consegna della somma convenuta da parte della persona offesa (10 mila contenuti in una busta)
  La denuncia della vittima ha determinato l’avvio dell’attività d’indagine articolatasi anche attraverso servizi dinamici; esecuzione di rilievi fotografici in occasione degli incontri tenuti in Bari tra il funzionario e l’imprenditore, ed operazioni di intercettazione telefonica ed ambientale - e l’arresto di Picciariello - avvenuto in Molfetta - in occasione della consegna della somma convenuta da parte della persona offesa (10 mila contenuti in una busta)

IL VIDEO DEL PASSAGGIO DELLA BUSTA E LA CONTA DEI SOLDI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione