Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 01:38

Soppressa fermata del bus «Colpa degli immigrati» Riesplode la protesta

BARI - Una cinquantina di persone ha protestato questa mattina in via Napoli, nei pressi dello svincolo per la tangenziale, per manifestare contro la decisione dell'Amtab di sopprimere una fermata del bus della linea 19 proprio per evitare che in quel punto salgano i migranti del Cara, a cui è stata destinata una navetta dedicata in coerenza con le esigenze degli stessi stranieri. Ma oggi protesta di alcuni migranti
ARCHIVIO: Proteste migranti e cittadini. Bus vigilati e corse extra
Immigrazione, Angrisano (Capitanerie)«Da soli non ce la facciamo»
Soppressa fermata del bus «Colpa degli immigrati» Riesplode la protesta
BARI - Riesplode la protesta dei residenti per la vicenda dell'utilizzo del bus da parte dei migranti del Cara. Una cinquantina di persone ha protestato questa mattina in via Napoli, nei pressi dello svincolo per la tangenziale, per manifestare contro la decisione dell'Amtab di sopprimere una fermata del bus della linea 19 proprio per evitare che in quel punto salgano i migranti del Cara, a cui è stata destinata una navetta dedicata in coerenza con le esigenze degli stessi stranieri.

L'azienda dei trasporto ha infatti deciso di trasferire la fermata sulla complanare nei pressi del sovrappasso pedonale di fronte al Tiro a Volo. Una scelta obbligata per motivi di sicurezza, soprattutto a causa del comportamento di alcuni migranti che attraversano la strada. Stamane, infatti, sembra che alcuni opsiti del Cara - per protestare contro la decisione di spostare la fermata - abbiano bloccato il bus determinando anche la protesta incrociata dei residenti.

Nei giorni scorsi, la protesta dei residenti culminò con il blocco dei mezzi pubblica, stavolta per l'aggressione da parte di alcuni stranieri di uan donna che era sul bus starcolmo. Per riportare la calma è stato necessario l'intrvento di pattuglie di polizia di stato e di polizia municipale.

Una delegazione di residenti incontrerà questo pomeriggio alle 16.30 il sindaco Antonio Decaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione