Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 05:21

Uomo minaccia suicidio su una scuola a Bari

BARI - Un uomo di cui ancora non si conosce l'identità da questa mattina è salito sul tetto della scuola «De Lilla» in via Celso Ulpiani e minaccia di lanciarsi nel vuoto se non potrà parlare con il sindaco Decaro. Tutto sembra sia incominciato questa mattina, verso le 8,30, nella scuola si doveva tenere una preselezione per un concorso per «Aspiranti socio-sanitari». Dopo circa tre ore e mezza Vito Leccese,  capo di gabinetto del Comune di Bari ha convinto l'uomo a scendere (l'uomo in bilico, foto Luca Turi)
Uomo minaccia suicidio su una scuola a Bari
BARI - Un uomo di cui ancora non si conosce l'identità da questa mattina è salito sul tetto della scuola «De Lilla» in via Celso Ulpiani ed ha minacciato di lanciarsi nel vuoto se non potrà parlare con il sindaco Decaro. Dopo circa tre ore e mezza Vito Leccese, capo di gabinetto del Comune di Bari, ha convinto l'uomo a scendere e mettersi in sicurezza.

Tutto sembra sia incominciato questa mattina, verso le 8,30, nella scuola si doveva tenere una preselezione per un concorso per «Aspiranti socio-sanitari», che naturalmente è stato interrotta. Non si sa se l'uomo sia uno dei candidati, ma testimoni l'hanno visto litigare con un candidato, poi prendere un estintore dare un calcio ad una porta e salire sul tetto della scuola, dove è tutt'ora. Sul posto Polizia, Vigili del fuoco e ambulanza del 118.

Dalle prime indiscrezioni sembra che alla base del gesto ci sia il problema della ricerca di un lavoro. Sul posto sarebbe arrivata la moglie dell'uomo accompagnata da Vigili del Fuoco che ha cercato di convincere l'uomo a scendere dalla ringhiera dove si stava sporgendo. L’uomo sembra non sia nuovo a gesti eclatanti, in passato sembra abbia già minacciato di darsi fuoco davanti a Palazzo di Città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione