Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 00:16

Donna ferita su bus Sindaco di Bari da domani vigilanza

BARI – Protestano i residenti, bus bloccati dopo l'aggressione di una ragazza da parte di alcuni migranti. Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha incontrato in serata il gruppo di residenti: è salito su un bus e ha ascoltato i residenti che lamentano autobus troppo pieni per la presenza dei migranti ospiti del vicino Cara
Donna ferita su bus Sindaco di Bari da domani vigilanza
BARI – Una donna è rimasta leggermente ferita da un gruppo di migranti durante una lite avvenuta su un bus di linea a Bari. Le donne, residenti al rione san Pio, hanno protestato con l’autista del mezzo dicendogli che sul pullman c'era troppa gente e ciò causava forti disagi. I migranti a bordo del bus, forse ospitati nel vicino Cara, hanno poi raccontato le stesse donne, avrebbero male interpretato le loro parole credendo di essere i destinatari delle lamentele, innescando così una lite violenta.

Una delle donne sarebbe stata presa per capelli e strattonata riportando lesioni giudicate guaribili in 15 giorni con applicazione del collare ortopedico. Subito dopo il litigio il gruppo di migranti sarebbe fuggito, mentre le donne insieme con un’altra trentina di persone hanno organizzato una protesta nel quartiere di residenza, san Pio, chiedendo l’intervento del sindaco di Bari Antonio Decaro. Durante la protesta i residenti hanno bloccato cinque bus di linea interrompendone le corse.

Sul posto sono intervenuti agenti delle Volanti e della Digos, Polizia Municipale e un consigliere comunale accompagnato dall’assessore Vincenzo Brandi. I residenti lamentano i disagi e l'allarme sicurezza causati dalla presenza dei migranti sul territorio, con particolare riferimento agli ospiti del Cara che affollano i bus di linea.

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha incontrato in serata il gruppo di residenti del quartiere san Pio. Il sindaco è salito su un bus e ha ascoltato i residenti che lamentano autobus troppo pieni per la presenza dei migranti ospiti del vicino Cara (Centro di accoglienza per richiedenti asilo).

Decaro ha assicurato che a partire da domani sarà predisposto un servizio di vigilanza sui bus che collegano il quartiere alla periferia nord della città al centro. Chiederà inoltre al prefetto un’apposita navetta per gli ospiti del Cara o, in alternativa – ha promesso il sindaco – sarà attivato un servizio speciale dell’Amtab per i migranti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione