Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 20:23

Morto l'Amm Ruggiero ex capo Stato maggiore della Marina Militare

BARI – E' morto ieri nella sua abitazione di Roma l’ammiraglio di Squadra Filippo Ruggiero, 85 anni, ex capo di Stato maggiore della Marina militare tra il 1989 e il '92. Nato a Bari  tra il 1984 e l’85 è stato capo di Stato Maggiore del Comando della Squadra Navale e del Mediterraneo Centrale; promosso ammiraglio di squadra, è stato Sottocapo di Stato Maggiore della Marina e, dal gennaio 1987 a fine '88, comandante in capo della Squadra Navale
Morto l'Amm Ruggiero ex capo Stato maggiore della Marina Militare
BARI – E' morto ieri nella sua abitazione di Roma l’ammiraglio di Squadra Filippo Ruggiero, 85 anni, ex capo di Stato maggiore della Marina militare tra il 1989 e il '92. Nato a Bari, ha frequentato l’Accademia Navale dal 1946 al 1949. Promosso tenente di vascello nel 1955 e capitano di corvetta nel 1962, è stato imbarcato su diverse unità della Squadra Navale con incarichi nell’ambito del servizio telecomunicazioni e di comando, su unità minori e sommergibili, alternando gli incarichi a bordo con altri a terra presso lo Stato maggiore Marina e il Comando delle Forze alleate del Mediterraneo, prima a Malta e poi a Napoli.

Dal 1971 al 1972 Ruggiero ha comandato la fregata Alpino, poi l'incrociatore Caio Duilio, prima di essere assegnato al Comando in Capo della Squadra Navale con l’incarico di sottocapo di Stato Maggiore. Con il grado di contrammiraglio, dal 1980 al 1983 ha comandato l’Accademia Navale, quindi la prima Divisione Navale.
Tra il 1984 e l’85 è stato capo di Stato Maggiore del Comando della Squadra Navale e del Mediterraneo Centrale; promosso ammiraglio di squadra, è stato Sottocapo di Stato Maggiore della Marina e, dal gennaio 1987 a fine '88, comandante in capo della Squadra Navale. Comandante in Capo del Dipartimento del Basso Tirreno e delle Forze Navali Alleate del Sud Europa fino al novembre 1989, Ruggiero ha infine ricoperto l’incarico di capo di Stato Maggiore della Marina dal 28 novembre 1989 al 15 febbraio 1992, nel periodo di massimo impegno della Marina militare chiamata ad offrire il proprio contributo all’intervento nel Golfo Persico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione