Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 04:52

Segnalata un'alga tossica in acque litorale di Molfetta

MOLFETTA – La presenza in percentuali superiori alla soglia di tolleranza di un’alga tossica, la 'Ostreopsis ovatà, è stata segnalata dall’Arpa Puglia al Comune di Molfetta in corrispondenza delle acque della Prima Cala. La concentrazione di questa alga è considerata dall’Arpa "oltre i limiti indicati dalle linee guida del ministero della Salute". Lo rende noto il Comune di Molfetta con un comunicato
Segnalata un'alga tossica in acque litorale di Molfetta
MOLFETTA (BARI) – La presenza in percentuali superiori alla soglia di tolleranza di un’alga tossica, la 'Ostreopsis ovatà, è stata segnalata dall’Arpa Puglia al Comune di Molfetta in corrispondenza delle acque della Prima Cala. La concentrazione di questa alga è considerata dall’Arpa "oltre i limiti indicati dalle linee guida del ministero della Salute". Lo rende noto il Comune di Molfetta con un comunicato.

La fioritura di questa micro-alga, si spiega nella nota, è un fenomeno naturale in questo periodo per la concomitanza di condizioni meteo-climatiche che ne favoriscono lo sviluppo. I risultati analitici relativi ai campioni a fondo indicano la presenza di 182.400 cellule per litro, e nella colonna d’acqua di 35.160. Nelle 'Linee guidà redatte sull'argomento dal ministero della Salute viene indicato il limite di 10.000 cellule per litro in colonna d’acqua.
Viene dunque consigliato a bagnanti e turisti di evitare di stazionare lungo le coste rocciose in presenza di mareggiata. I sintomi dell’eventuale allergia sono febbre, faringite, tosse, cefalea, dermatite o nausea. I sintomi si presentano dopo 2-6 ore dall’esposizione e regrediscono, di norma, dopo 24-48 ore senza ulteriori complicazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione