Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 19:45

Concessionaria fallita sequestrato un suolo

BARI - Secondo quanto accertato il suolo, di 10mila metri quadrati, sarebbe stato "distratto" ai danni dei creditori della Audi Zentrum Bari srl (nella foto) e della controllata D&d srl, società entrambe recentemente dichiarate fallite. Il suolo è di proprietà di Gino Valentini, indagato, in concorso con Michele Dipinto e il figlio di quest’ultimo Giovanni Dipinto, per il reato di bancarotta fraudolenta
Usura, titolari autosalone «strozzavano» 240 persone
Concessionaria fallita sequestrato un suolo
BARI - Avrebbero dato in garanzia per un falso debito un terreno del valore di un milione di euro con l'obiettivo di danneggiare i creditori delle società Audi Zentrum Bari srl e D&D srl, concessionarie di auto nuove e usate, dichiarate fallite nel 2013. Il terreno è stato sequestrato dai militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Bari, che hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo d’urgenza nei confronti dell’attuale proprietario del terreno, Gino Valentini, indagato per bancarotta fraudolenta in concorso con gli ex amministratori delle due società, Michele e Giovanni Dipinto, padre e figlio.

Le indagini dei finanzieri baresi, coordinate dal pm della Procura di Bari Giuseppe Dentamaro, sono iniziate dopo il fallimento delle due società. Dagli accertamenti contabili è emerso che dai beni delle aziende era stato sottratto un terreno edificabile di circa diecimila metri quadri, del valore di un milione di euro. Il bene era stato dato in garanzia ad un falso creditore, Valentini per l’appunto, che con un decreto ingiuntivo ne aveva poi ottenuto la disponibilità, di fatto contribuendo a distrarre i beni delle società da destinare ai reali creditori. Il 'bucò della società Audi Zentrum, che controllava la D&D, si aggira sui 28 milioni di euro e fu scoperto quando, nel marzo 2011, il titolare dell’Audi Zentrum Bari Srl, Michele Dipinto, fu sospeso per presunte infiltrazioni mafiose nell’attività, emerse nell’ambito del procedimento Domino dell’Antimafia barese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione